Translate

EmailStampaEsporta ICS

Sassi di Matera e Salento Trek - Basilicata e Puglia

Evento

Sassi di Matera e Salento Trek - Basilicata e Puglia
Titolo:
Sassi di Matera e Salento Trek - Basilicata e Puglia
Quando:
Domenica, 29 Ottobre 2017, 16:00 h - Sabato, 4 Novembre 2017, 15:00 h
Categoria:
Facile

Descrizione

29 Ottobre al 04 Novembre 2017 
Una scelta paesaggistico culturale per averne una esperienza dei posti suggestivi e le bellezze di queste terre mediterranee. Per i primi due giorni, un tuffo nella cultura del passato a Matera e nelle meraviglie paesaggistiche del Salento escursionistico.
Focalizzeremo per primo alcuni punti di Matera, città scelta per il 2019 come Capitale Europea della cultura. Percorreremo la città attraverso i sassi, visiteremmo la cisterna e il parco delle chiese rupestri. Il terzo giorno ci sarà il trasferimento nel Salento e lo dedicheremo alla Valle dell’Itria visitando i trulli di Alberobello e la graziosa Cisternino con il suo centro Storico. Nel pomeriggio, faremmo una breve escursione tra gli l’ulivi millenarie di una Masseria a 4 **** nei pressi di Ostuni. Continua il nostro viaggio con una full immersion nel Salento terra di mare e pizzica nella quale percorreremo sentieri costieri di folgorante bellezza. Le nostre camminate passano dal lago Bauxite, noto per il colore rosso della terra che circonda il lago, (Otranto) a Porto Badisco. Si continua lungo il Ciolo, sentiero delle Cipolliane, l’intero itinerario è molto bello, nell’ultima parte ci addentriamo nella vallata chiamata in pugliese “Gravina” (Gagliano del Capo) per poi finire con un trekking a Porto Selvaggio, una delle riserve più belle del Salento. L’ultimo giorno visita il centro storico di Lecce con camminata urbana per apprezzare il “barocco leccese”.

Quota: € 180,00 - Comprende servizio di guida, organizzazione escursioni e assicurazione RCT.
Altre spese: € 370,00 – Comprendono: pernottamenti in Hotel, Masserie e B&B con sistemazioni in camera doppia e tripla, cene, colazioni dalla sera del primo giorno fino alla mattina dell’ultimo e Guida Turistica a Matera per Lunedì 30 Ottobre . Da non inviare ma da portare con se.
I costi non comprendono: spese di viaggio di a/r per raggiungere il luogo di ritrovo, pranzi a sacco di tutti i giorni e spese extra non specificate.
Acconto: € 150,00 al momento dell’iscrizione per avere la conferma del viaggio.
Trasferimenti sul luogo: auto propria o noleggio auto/pulmino. Ultima opzione il costo sarà diviso tra tutti i partecipanti.
Ritrovo: domenica 29 Ottobre alle ore 16:00 a Matera al centro della Piazza Vittorio Veneto, all’ingresso della cisterna Palombaro.
Fine viaggio: sabato 04 Novembre ore 15:00 a Lecce, stazione Ferroviaria o dei bus.
Viaggio: stanziale con zaino leggero.
Difficoltà: facile.
Ore di cammino giornaliere: dalle 4 alle 6.
Pasti: cene e colazioni in ristorante.
Punti forti: sassi di Matera, chiese Rupestri, paesaggio del Salento, Otranto, il Ciolo, Porto Selvaggio e gastronomia.
Attrezzatura necessaria: abbigliamento da trekking, scarpe da trekking, cappellino, bastoncini, ciabatte da doccia, k-way, maglione, giacca impermeabile, borraccia per l’acqua, costume da bagno e il necessario per la pulizia personale.
Numero massimo partecipanti: 14
Durata: 7 giorni / 6 notti.
Prenotazione entro: 20 Ottobre 2017.
Guida: Salvatore Marletta: contatto 3334987946
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

PROGRAMMA

1° Giorno 29 Ottobre. Appuntamento ore 16:00 Piazza Vittorio Veneto a Matera.
Arrivo a Matera. Sistemazione in Hotel/b&b.
Giro in città apprezzando il centro storico a due passi dalla nostra sistemazione, percorrendo la strada principale del centro storico faremo la nostra prima visita localizzata alla centrale Piazza Vittorio Veneto, cuore pulsante della città moderna, dove sono visibili alcuni degli ambienti che formavano il vecchio Piano della città, detto fondaco di mezzo. I locali ipogei si estendono per tutta la piazza sino al Convento dell'Annunziata alla cui base si colloca un torrione collegato alla cinta difensiva di epoca medievale che sarebbe dovuta partire dal Castello Tramontano; vi si trovano, inoltre, neviere, cisterne, abitazioni, botteghe e il Palombaro, nome con cui viene definita la più grande riserva idrica dell'antica città. Ingresso alla Cisterna. Palombaro Costo € 3.
Breve passeggiata nel centro urbano. Cena e Pernotto.

2° Giorno 30 Ottobre.
Dopo la colazione partiremo a piedi per la visita alla città dei Sassi, percorrendo i principali monumenti e chiese del Sasso Barisano e Sasso Caveoso. Visiteremo una casa grotta per capire come si viveva un tempo, costo della visita € 3 a persona.
Pranzo a sacco e nel pomeriggio si realizza l’escursione al parco delle chiese rupestri.
Il percorso per raggiungere le chiese rupestri  è approssimativamente di circa 3 ore, (andata e ritorno comprese le soste). Rientro in Hotel, Cena e pernotto.
Passeggiata culturale e trekking: ore di cammino: di mattina 3 ore Sassi di Matera, passeggiata culturale Pomeriggio, trekking di 3 circa nel Parco delle Chiese Rupestri – Dislivello 150 metri in salita. 

3° Giorno 31 Ottobre. Trasferimento Valle dell’Itria – Salento.
Nel pomeriggio si prosegue con una gita ad Alberobello, città dei trulli, questa visita di una durata circa 2 ore, prevede l’ingresso al Trullo Sovrano Costo €1,50. Successivamente passeremo da Cisternino visitando il centro Storico.
Cena e pernotto in una Masseria storica nei pressi di Ostuni, la chiamata città bianca, porta del Salento.
Passeggiata naturalistica, culturale: 4 ore circa nei centri urbani di Alberobello, Cisternino e nei dintorni della masseria. 

4° giorno 01 Novembre.
Dopo colazione si parte per Otranto, città Salentina nota per essere stata in passato nel periodo di conquista dei romani il centro commerciale più importante della costa mediterranea. Contessa da normanni, angioini e aragonesi per tutto il Medioevo nel 1480 soffri l’evento che ha segnato la sua storia. Furono uccisi 800 Otrantini che rifiutarono di convertirsi al islamismo. I “Martiri d’Otranto” sono stati canonizzati nel maggio 2013. Visiteremo il centro storico della cittadina, per vedere la Chiesa di San Pietro, la Cattedrale e il Castello Aragonese che si può visitare all’interno. Costo € 2.
Otranto è anche bella nei suoi dintorni, che visiteremo con la prima  escursione al lago Bauxite, partendo dal Porto percorrendo prima una strada sterrata, passando per  alcuni ruderi di una Torre di avvistamento e attraverso un sentiero in mezzo al bosco si arriva al lago Bauxite, una antica cava per estrazione di pietra, ora abbandonata. Nella parte bassa si sono raccolte delle acque piovane formandosi un laghetto. Nota per il colore rosso della terra che circonda il lago. Continueremo a piede per arrivare a Porto Badisco, il percorso a piede è semplice e molto bello per il cammino lungo la costa. Nel tardo pomeriggio ci sposteremo in una Masserie nei pressi di Tricase, dove è prevista la cena con prodotti tipici del luogo e il pernotto.
Passeggiata culturale e trekking: ore di cammino: 1 ora centro urbano di Otranto e 5 ore di trekking da Otranto al Porto Badisco – Dislivello 100 metri in salita. 

5° giorno 02 Novembre.
La mattina dopo colazione si parte per camminare lungo il sentiero chiamato il “Ciolo”, sentiero delle Cipolliane. Si tratta di un percorso molto bello che parte proprio dalle rocce che sovrastano il Ciolo, località famosa per il ponte omonimo. Lungo il cammino costiero e la vista panoramica che offre il sentiero si arriva al piazzale presso il quale pranziamo. Da li si riparte sempre attraverso questo sentiero per addentrarci nella vallata chiamata in pugliese “Gravina”, arrivando fino a Gagliano del Capo, paese nel quale visitiamo il Centro Storico. Nel tardo pomeriggio visitiamo Santa Maria di Leuca, per ammirare il Santuario della Madonna di Leuca o de Finibus Terrae (della frontiera). Davanti al Santuario vi è uno dei più importante Faro d'Italia (48 mt. di altezza dal suolo - 102 mt slm. In serata si rientra nella stessa Masserie nei pressi di Tricase per la cena e il pernotto.
Trekking: ore di cammino: 4 ore di trekking, sentiero del “Ciolo”, da Marina di Novaglie a Gagliano del Capo – Dislivello 200 metri in salita.

6° giorno 03 Novembre.
Si parte la mattina dopo colazione con direzione verso la Riserva di Porto Selvaggio e le Palude del Capitano. Passeggiata lungo la costa della riserva partendo dalla parte ovest nei presi della torre d’Uluzzo, passando per una bellissima caletta dove possiamo fare sosta e continuare fino alla Torre Santa Maria dell’Alto arrivando alla meta finale Santa Caterina. Nel Tardo pomeriggio trasferimento a Lecce.
Arrivati a Lecce ci sistemiamo in un Hotel.
Prima e dopo cena si passeggia liberamente a Lecce.
Cena in ristorante e pernotto in Hotel.
Trekking: ore di cammino: 4 ore circa, Riserva di Porto Selvaggio – Dislivello 150 metri in salita.

7° giorno 04 Novembre.
Dopo colazione visita culturale a Lecce, per apprezzare alla luce del sole il barocco leccese e i principali palazzi e monumenti.
Pranzo a sacco o in agriturismo, (decidiamo tutti insieme al momento).
Dopo pranzo fine servizio e rientro alle rispettive case.

e-max.it: your social media marketing partner

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Cookie Policy.